COMPLEMENTI ILLUMINAZIONE

ZAVA, PER ILLUMINARE LA VITA ALL'APERTO 

L’estate alle porte ci invita a vivere le serate all’aperto. Balconi, terrazzi e giardini diventano la cornice della vita estiva quando è piacevole cenare fuori o intrattenerci con amici e godere il fresco delle sera che ci avvolge.
E mentre attendiamo il solleone dei prossimi mesi, viviamo, in un continuo andirivieni tra dentro e fuori: balconi e terrazzi fioriti accolgono i primi aperitivi e le prime cene all’aperto.



I designer di Zava hanno ideato piccole lampade e lanterne “trasformiste” che possono esser utilizzate con disinvoltura all’interno come all’esterno.

Il designer Enrico Azzimonti ha ideato per Zava la singolare lampada Zak. Alogena, ad incandescenza o a led, questa lampada mette in scena le sue differenti fonti luminose che, costituiscono anche la particolarità del suo design.
Una grande lampadina alogena con coprilampada asportabile crea la luce d'ambiente gestibile attraverso la dimmerazione andando ad aumentare o diminuire l'intensità della luce emessa. Una piccola lampadina ad incandescenza, quando accesa, diventa un piccolo lume di cortesia per chi desidera una particolare atmosfera!
Il suo nome deriva dall'essere celatamente anche lampada d'emergenza che... Zak si illumina all’occorrenza.

Paolo Ulian e Caterina Di Michele hanno proposto a Zava, Arianna, una coloratissima lampada “bobina” su cui arrotolare o srotolare il cavo elettrico per farlo arrivare in ogni parte, da dentro a fuori e viceversa!
E’ realizzata con un rocchetto industriale per macchine saldatrici. Può essere da terra ma anche da parete, che all’esterno in veranda o su un balcone è perfetta.

Massimo Rosati invece ha ideato per Zava la versatile Icon x, adattabile ad un angolo di uno spazio esterno. Particolarmente divertente per la bella stagione la versione arancio, uno dei colori mood dell’estate 2014.

Le sere d’estate saranno più accattivanti se riusciremo, grazie alle nuovissime lanterne di Zava, a creare un effetto scenico su terrazzi e giardini, studiando allestimenti strategici e suggestivi.

Enrico Azzimonti ha immaginato la lanterna Gerkin come un omaggio ai simboli architettonici delle city sparse nel mondo che vivono un momento storico di competizione tecnica , estetica e d’intelletto riportando la pulsione verso il cielo nelle nostre case attraverso una luce posta nelle “fondamenta” di un iconico grattacielo come paralume.” Un affascinante gioco d’immaginazione anche a lume di candela!

La lanterna Zena è invece un omaggio alle donne come dice lo stesso Enrico Azzimonti: “Vorrei avvicinarmi almeno un poco alla solidità e forza interiore delle donne ... a quei nascosti risvolti così positivamente pragmatici, quei pensieri ed energie “multitasking” racchiuse in differenti irraggiungibili forme estetiche ... con Zena ... un omaggio alla bellezza d’intelletto”.

Massimo Rosati ha ridotto la più iconica delle sue creazioni ad una versione mini: Icon X Mini si trasforma in una piccola, ironica lanterna. Per arredare una finestra, un tavolo all’aperto, a bordo piscina....sempre a lume di candela!

Infine, ecco lampade e torce da esterno, esili e filiformi, si proiettano verso il cielo, creando la particolare atmosfera di piccole fiammelle che si stagliano nel buio.

Franco Zavarise ha pensato a una piccola fonte luminosa, come una piccola ma lucente stella nel cielo, Mini Mini nasce per essere integrata nel giardino. E' la coniugazione di funzionalità e rispetto dell'ambiente, Mini Mini non genera inquinamento luminoso e soprattutto si mimetizza nell'ambiente naturale grazie anche alla finitura ramata. L'esilità dello stelo consente di dare a Mini Mini l'inclinazione desiderata.

Fire è invece una torcia che utilizza come combustibile olio per torce alla citronella, 100% vegetale ed ha un’autonomia di 6 ore. L’autore è sempre Franco Zavarise molto sensibile al problema ambientale per cui ha voluto una torcia a rischiare le sere in giardino.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna