Fogher al Salone del Mobile 2024

arredamentooggifacebook_728x90

Fògher, brand bellunese leader in Italia del trend di arredamento outdoor cooking, espone per la prima volta alla 62a edizione del Salone Internazionale del Mobile in programma dal 16 al 21 aprile 2024 a Milano.

Nato da un’idea dei fratelli Fabio e Raffaela Raveane e lanciato nel mercato assieme agli imprenditori Giorgio De Rigo ed Elisa Platini, oggi Fògher – nome ispirato alla sua forma dialettale bellunese foghèr (focolare, l’anima antica della casa) rivisto in chiave moderna e internazionalizzato nell’accento – vuole farsi conoscere al mondo intero come punto di riferimento per l’arredo e il design mostrando la sua vasta gamma di cucine da esterno che spazia da elementi monoblocco, dalle linee semplici ed eleganti come la serie Agher (traduzione di acero dal dialetto dolomitico), fino a soluzioni modulari e adattabili a soddisfare qualunque esigenza come le composizioni Lares (forma del dialetto bellunese che indica l’albero di larice). Caratterizzate da una raffinata eleganza dal design minimale, dal carattere nordeuropeo e dalle alte prestazioni in termini di cottura e di risparmio energetico, le cucine dell’azienda di Borgo Valbelluna rappresentano la filosofia del vivere gli spazi esterni di casa riscoprendo il piacere della convivialità. Stesso concept adoperato per la realizzazione dello stand del Salone e visitabile presso il padiglione EuroCucina | 02 | B05. Oltre alla suggestiva mostra, le cucine Fògher sono esposte anche al Fuorisalone presso lo showroom Furlani (via Alessandro Volta, 10 – Milano) al Brera Design District.

In questa prima partecipazione al Salone, Fògher presenta il nuovo concetto di outdoor cooking: Nojara. Nome che richiama la sfumatura del dialetto bellunese del noce, una delle qualità più pregiate di legno della zona dolomitica. Questa novità rappresenta una rivoluzione creativa, un’idea fresca e innovativa che si discosta dai modelli tradizionali mantenendo la sua alta capacità funzionale. Nel processo di costruzione e ideazione sono stati presi in considerazione diversi concetti, tra cui la parte funzionale dedicata alcooking, la parte conviviale, caposaldo della mission e della vision del brand di Borgo Valbelluna, per cui chi si dedica all’atto di cucinare è circondato dalle persone più care. Nojara, quindi, è l’incontro tra funzionalità e convivialità che contraddistingue la filosofia dell’azienda, elaborata e resa concreta dai fratelli Raveane e dai coniugi De Rigo-Platini.

La progettazione dello stand all’interno del Salone nasce da un concetto molto semplice: un momento serale nello spazio en plein air di casa. Ma le cucine da esterno Fògher non sono solo questo. Infatti, con il fondamentale supporto di Nicola De Pellegrini, architetto e designer, lo spazio espositivo vieneridisegnato tenendo sempre in considerazione la parte “tech” che contraddistingue il brand bellunese. Lo spazio espositivo si compone internamente da pannelli di acciaio super mirror che riflettono come uno specchio i prodotti Fògher e un setting che ricorda un paesaggio verdeggiante. L’idea è quella di giocare con la vista come nella stampa lenticolare: a seconda del punto di vista dell’osservatore è possibile vedere immagini diverse. Inoltre, riprende in parte il riflesso delle finestre di casa, quando alla sera, guardandoci attraverso si vede il mondo rispecchiato al di fuori.

donnaoggifacebook_728x90

Commenta per primo

Lascia un commento