Volare in cucina è possibile

donnaoggifacebook_728x90

L’apparenza non inganna. Volare di Aran Cucine cambia forma ma non perde l’eleganza e la versatilità che l’hanno contraddistinta negli anni. Nel nuovo restyling di Ulisse Narcisi, Volare si è ritagliata un ruolo centrale: appropriandosi dell’ambiente circostante, ne diventa fulcro e punto di incontro.

Il blocco isola indipendente, posizionato al centro della cucina, rivela tutte le sue possibilità di utilizzo: la parte più operativa ospita la zona cottura con lavabo a una vasca dotato di rubinetto a canna e fornelli a induzione. Il set di vani contenitori integrati nel top è una soluzione originale per avere tutti gli utensili a portata di mano, in modo organizzato. Lo snack in noce di caracalla, posizionato tra questi due elementi funzionali, rende l’ambiente domestico ancora più dinamico: il fatto di doversi spostare per raggiungere i piani di lavoro, invita alla collaborazione e alla partecipazione non solo dello spazio fisico ma anche delle attività stesse che si svolgono al suo interno. Quella di Volare è una dimensione dello stare insieme costruita intorno alla presenza catalizzatrice del tavolo che, attraverso una linea di congiunzione invisibile, è in grado di unire tutti gli elementi dell’aera kitchen.

Il sistema integrato di elementi contenitivi permette di sfruttare al meglio tutti gli spazi: le basi dell’isola sono state progettate per ospitare ante e ripiani fondamentali per organizzare in modo ottimale la disposizione degli elettrodomestici e degli utensili da cucina.  A completare la composizione, una configurazione lineare a parete pronta ad accogliere altri accessori. L’alternanza di pieni e vuoti data dalle ante scorrevoli in vetro e alluminio accostate alle colonne in laccato bianco opaco, regala un mix di ergonomia e funzionalità facilmente adattabile a metrature variabili. La scelta di materiali primordiali quali ferro, legno e pietra di questo restyling evidenzia i punti di forza della nuova soluzione mantenendo un equilibrio nell’intera composizione che rispecchia lo stile e l’estetica della vita contemporanea.

Volare diventa sinonimo di “condividere”: condivisione di una passione, quella per la cucina, che si trasforma in un gesto di inclusione verso l’altro e in grado di sottolineare il valore culturale dell’arte culinaria. Volare sposa l’idea della cucina come luogo d’incontro presentandosi come nuova possibilità di riflessione sul concetto di convivialità odierna.

donnaoggifacebook_728x90

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*