Cucina green e smart

arredamentooggifacebook_728x90

La pluripremiata interior designer Kelly Hoppen CBE (Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico) è la nuova Brand Ambassador di InSinkErator®, la multinazionale americana che da oltre 80 anni semplifica la vita in cucina con i suoi miscelatori da cucina speciali e i dissipatori alimentari domestici. Kelly Hoppen è famosa per il suo gusto elegante e senza tempo e questo suo modo di essere che l’ha resa un punto di riferimento nel settore, s’integra perfettamente con i prodotti da cucina InSinkErator® che uniscono modernità, semplicità ed efficienza.

InSinkErator® ha inventato il dissipatore alimentare domestico (comunemente conosciuto anche come tritarifiuti) oltre ottanta anni fa e oggi è il leader globale del mercato. Produce un’ampia varietà di modelli, progettati per soddisfare le diverse necessità delle famiglie e le esigenze delle loro cucine. Un dissipatore di rifiuti alimentari InSinkErator® è un bene sostenibile per la casa moderna, che può essere posizionato discretamente sotto il lavello della cucina, ed è la soluzione ideale per evitare che i residui alimentari finiscano nella spazzatura, soprattutto dove il compostaggio domestico non è possibile.

Per rendere ogni cucina smart, efficiente con stile, la gamma di prodotti InSinkErator®, “approvata” da Kelly Hoppen, offre anche un’elegante collezione di erogatori davvero speciali. I rubinetti InSinkErator® sono progettati per eliminare la necessità di un bollitore e sono disponibili in una vasta gamma di forme e finiture di tendenza, tra cui Brushed Gold e Velvet Black. Il rubinetto top di gamma InSinkErator®, il nuovo 4N1 Touch, eroga in modo istantaneo e sicuro, oltre all’acqua filtrata a temperatura ambiente o calda, acqua bollente (fino a 99º C.) da un unico apparecchio combinato.

I dissipatori alimentari di InSinkErator® sono un dispositivo ecologico indispensabile per la casa. Con l’installazione di un dissipatore alimentare InSinkErator® cucinare in casa diventa immediatamente più igienico e sostenibile, in quanto gli avanzi di cibo possono essere smaltiti in pochi secondi. I residui alimentari vengono macinati in minuscole particelle, grazie all’innovativo sistema di anelli di macinazione in acciaio inossidabile e sono quindi inviati tra le acque chiare attraverso l’impianto idraulico standard. Dove fosse presente un digestore anaerobico, all’interno della rete fognaria, i nutrienti degli scarti alimentari sarebbero recuperati e trasformati in biogas e fertilizzante, completando così l’economia circolare.

arredamentooggifacebook_728x90

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*