Scarabeo sempre più green

donnaoggifacebook_728x90

Dopo tre mesi di lavori di costruzione, Scarabeo Ceramiche è lieta di annunciare la messa in funzione del nuovo forno per la cottura della ceramica. Un forno di ultimissima generazione dotato di tecnologia interamente Made in Italy.

Con una lunghezza totale di 90 metri, completamente automatizzato a ciclo continuo, il nuovo forno funziona ininterrottamente sette giorni su sette, H24, ed ha una capacità produttiva di mezzo milione di pezzi.
Il nuovo forno, oltre a consentire una produzione decisamente maggiore in linea con le richieste del mercato, abbatte in modo sostanziale i consumi, fonte in questi ultimi tempi di problematiche comuni per chi lavora la ceramica.
Attualmente in funzione a gas, il nuovo forno è già predisposto per un funzionamento tramite miscela gas/idrogeno al fine di raggiungere obiettivi sempre più green.
Senza alcun limite di tipologia di prodotti, accoglie infatti sanitari e lavabi di ogni forma e dimensione, il forno provvede alla cottura della ceramica non solo nella classica finitura bianca ma anche in tutte le varianti colorate.

Questo nuovo traguardo trasmette un ulteriore valore aggiunto a quella che è la filosofia sempre più sostenibile di Scarabeo. Completa, infatti, un processo di rinnovamento finalizzato alla riduzione dei consumi e al rispetto per l’ambiente.
L’azienda promuove già da qualche anno iniziative sostenibili a livello produttivo, tradotte in sostanziali trasformazioni che contemplano l’installazione di un impianto fotovoltaico che ha raddoppiato la potenza esistente a fronte di una riduzione annua di emissioni di CO2 pari a 300 tonnellate; nuovi impianti di coogeneratori che consentono un notevole implemento di energia prodotta sia per il riscaldamento che per l’essicazione dei prodotti; la sostituzione di tutto l’impianto di illuminazione, sia dell’area produttiva che degli uffici, con lampade LED di ultima generazione per un risparmio energetico di 105.000kwh/anno e una riduzione di CO2/anno di 35 tonnellate.
A tutto questo si aggiunge un impianto di depurazione innovativo che consente il totale riciclo e riutilizzo dell’acqua derivante dalle varie fasi di lavorazione.

donnaoggifacebook_728x90

Commenta per primo

Lascia un commento