Rivoluzione nel campo delle lampade decorative

arredamentooggifacebook_728x90

SowdenLight presenta Shades, una collezione di lampade che, grazie alla modularità dei componenti, offre molteplici possibilità di configurazione.

Il progetto è il risultato della ricerca che lo studio di George Sowden ha sviluppato nel corso del 2020 e che comprende lampade a sospensione, da tavolo, da terra e senza fili adatte sia per interni che per outdoor.

L’idea ha preso forma nel 2020 quando George Sowden e il suo team, mentre stavano lavorando a un altro progetto, hanno scoperto le straordinarie potenzialità e capacità di diffusione della luce attraverso il silicone.

Hanno dunque sviluppato delle forme semplici e una scelta di colori, che assemblati in vario modo, danno vita alle molteplici configurazioni della collezione Shades.

A partire da 18 forme di base e 20 colori, Sowden presenta 18 lampade a sospensione (proposte in 4 tipologie di grandezza: small, medium, large ed extralarge), 4 da tavolo, 2 da terra e lampade a batteria in vari colori per uso interno ed esterno.

La famiglia Shades è destinata, per sua natura, ad arricchirsi nel tempo e il Fuorisalone 2021 è stato l’appuntamento scelto da SowdenLight per presentare questo nuovo progetto. 

Le molteplici proprietà tecnico/estetiche del silicone, applicate ad un corpo illuminante, rendono Shades un progetto di grande interesse. È infatti un materiale atossico che mantiene intatte le sue qualità estetiche a lungo nel tempo, senza segni di invecchiamento. È pratico perché facile da pulire, lavabile, resistente agli urti e non si rompe.

SowdenLight è il nuovo brand di George Sowden e del suo team per la ricerca e sviluppo di nuove idee nell’illuminazione: alcuni dei loro progetti in corso sono molto tecnici, ma altri come Shades sono più decorativi; partendo dalla ricerca e lavorando alla definizione dell’idea progettuale, sviluppano l’ingegnerizzazione, l’organizzazione della produzione e la distribuzione dei loro progetti.

arredamentooggifacebook_728x90

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*